Personal Photographer Florence [nuova intervista]

Brand: Personal Photographer Florence di Ilaria Mocali

Da quanti anni fotografi e qual’è il motivo per cui hai deciso di specializzarti nella fotografia boudoir ?
Fotografo da quando ero bambina, ma solo da adulta ho potuto approfondire la conoscenza della fotografia imparando ad usare la macchina fotografica diciamo in un modo più ampio rispetto alla P della ghiera. E si è aperto un mondo di infinito colori, progetti e molteplici modi di esprimermi.
La specializzazione nel Boudoir nasce dalla volontà di riportare la consapevolezza alle donne che essere sensuali e femminili fa parte del nostro DNA e che non dobbiamo vergognarcene e nascondere questo lato del nostro essere. Sono felice di aver intrapreso questa specializzazione perché ogni volta che incontro una donna che si mette in gioco per questo tipo di servizio fotografico, diventa un lavoro introspettivo anche per me. Sono sempre nuove esperienze delle quali faccio tesoro.

Di dove sei ? Nel paese in cui vivi la fotografia boudoir è un genere ormai diffuso o ancora di nicchia e considerato volgare?
Sono di Firenze, ma attualmente abito nella campagna non troppo lontano dalla città. Diciamo che inizia da qualche tempo ad essere considerata una fotografia più intimistica che volgare. Quando ho aperto la pagina sui social sono stata chiaramente tacciata di pornografia. Però avendo scatti eleganti e per niente volgari, piano piano sono riuscita a far capire il significato di boudoir. Nelle mie immagini cerco di fare uscire la personalità, la sensualità e la femminilità della donna che si è affidata a me per catturare un momento così particolare.

Che tipo di luce usi più abitualmente ? Naturale, artificiale o entrambe?
Quando è possibile prediligo sempre la luce naturale, ma sono abituata ad usare luci professionali e
spesso mescolarle regala atmosfere incredibili.

Che attrezzatura usi o che consiglieresti a chi inizia e non ha troppi soldi da investire subito?
Io ho un corredo digitale professionale; però non esiste attrezzatura più adatta di quella che sai usare, che abbia costi contenuti o più elevati. Anche una entry level in mano a chi sa pregi e limiti è un’ottima attrezzatura.

I tuoi soggetti sono solo donne o anche coppie e uomini ?
Al momento ho fotografato solo donne, ma ho già in mente di estendere il progetto a coppie con qualsiasi orientamento sessuale. Ho anche in mente di estendere questo tipo di servizio fotografico agli uomini. Penso che vivere questo tipo di esperienza non abbia limiti di genere, età o forma fisica.

Sei favorevole al ritocco con Photoshop? O lasci i tuoi soggetti con gli inestetismi?
Generalmente uso Photoshop per fare ritocchi di base ed eliminare eventuali brufoli e/o occhiaie. Sono comunque capace, se venisse richiesto, di fare un retouching più complesso e in stile glamour. Anche se per ora non è mai successo.

Credi che sia indispensabile per un fotografo che inizia in questo settore avere un proprio studio?
Ho uno studio in coworking con altri professionisti del settore, ma per ora mi è sempre stato richiesto di lavorare in strutture ricettive di un certo livello con ambientazioni particolari.

Lasci che il tuo soggetto sia spontaneo o punti molto sulle pose già studiate ?
Dipende dal soggetto. Essendo tutti shooting taylor made, se ho davanti all’obiettivo una persona disinibita e che sa come muovere il suo corpo lascio che la spontaneità abbia il sopravvento; se invece ho qualcuno un po’ più impacciato e inizialmente imbarazzato davanti alla reflex, aiuto con pose studiate prima e delle quali abbiamo discusso negli incontri antecedenti alla sessione di scatto.

Da dove trai ispirazione ?
Film, musica, riviste, libri, immaginazione, la persona che sto fotografando, sogni, quadri…..

Vendi solo le foto digitali ? file digitali + stampe ? o anche packaging tipo scatole /usb? Nella tua esperienza a cosa è piu interessato il tuo cliente tipo ?
File digitali più stampe. Sto pensando and un packaging per i file digitali e ad un cofanetto per le stampe.

Qual è la difficoltà che riscontri più spesso ?
Far capire che è un lavoro e non un passatempo, di conseguenza farmi pagare per la professionalità.

sito: www.personalphotographerflorence.com
instagram: https://www.instagram.com/ilariamocaliphotographer/
facebook: https://www.facebook.com/ilariamocaliphotographer

Una risposta a "Personal Photographer Florence [nuova intervista]"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: