Uno studio Boudoir controtendenza

blog, idee per uno studio boudoir

Scuola di Boudoir

2020 nuova filosofia di PORTRAIT DE FEMME ® Studio Boudoir.👒CONTROTENDENZA👒

Vi ricordate l’accoglienza, la calma,la cura, la professionalità, l’intimità della sarta di un tempo? Ecco noi di Scuola di Boudoir abbiamo deciso di andare controtendenza, offrendo corsi individuali o di piccoli gruppi (max 3), una ricerca, cura per i dettagli, una professionalità, senza la ressa tipica degli corsi esistenti oggi. Fare numero non ci interessa, il nostro desiderio e’ che le persone che si rivolgono a noi, fotografi e modelle, vivano in prima persona il vero significato di cosa vuol dire la parola Boudoir. 
Dimenticatevi lo studio asettico col rotolone di carta e mille luci artificiali. Lo studio PORTRAIT DE FEMME ® di Scuola di Boudoir offre ogni anno nuovi set, nuovi arredi, nuovi accessori affinché possiate sentirvi Diva per un giorno in un ambiente intimo, raccolto, curato nei dettagli, lussuoso, ed elegante. 💥Inoltre col nuovo anno ci saranno delle trasformazioni…

View original post 84 altre parole

Ispirazioni per uno studio Boudoir

blog, idee per uno studio boudoir, Magazine

Fotografia Boudoir Italia ogni mese ricerca e propone nuove idee per arredare il proprio studio fotografico. Raccoglie immagini provenienti dal cinema, dalla fotografia, dalla moda, dall’arte come spunti d’ispirazione per realizzare nuovi servizi fotografici. Segui periodicamente la bacheca di pinterest  troverai tante nuove idee utili per i tuoi servizi fotografici.

Quanto costa realizzare una fotografia Boudoir ?

blog, idee per uno studio boudoir, Magazine

L’investimento nella fotografia Boudoir è molto alto, per diversi motivi:
dall’attrezzatura fondamentale alla formazione con workshop costosi per perfezionare la tecnica al continuo utilizzo ed acquisto di props (i cosiddetti accessori) per differenziare le fotografie offerte alle clienti e non fare sempre foto identiche tra loro.

La fotografia Boudoir necessita per definizione di una location intima, riservata e che metta a proprio agio la donna, per questo motivo gli studi asettici con il rotolone di carta bianca non possono essere minimamente presi in considerazione, ma si sceglie con cura il tipo di lenzuola, i cuscini, i tessuti damasco tipici della fotografia Boudoir  e tanto altro,
come gli accessori da tenere in mano , ad esempio le tazze raffinate, i ventagli, gli specchietti, i pettini, i fiori ecc o i capi da indossare tenuti nel “bauletto” del set come ad esempio i kimono, le vestaglie, le calze di pizzo, le collane di perla, le giarrettiere, il bocchino, le maschere, i guanti di seta, il boa ecc…

Certo si potrebbe risparmiare e non acquistare nulla di tutto questo, ma il professionista ama offrire un prodotto unico e di qualità sempre diverso, qualcosa di speciale per ogni cliente, per evitare appunto che le foto siano identiche.
Inoltre il mobilio e gli accessori spesso provengono da altri paesi, Francia, Germania, America, di conseguenza il prezzo aumenta per via delle spese di spedizione e dogana.