blog illustrazioni erotiche

Supercittons, illustratrice erotica.

Luisa Cittone, illustratrice professionista specializzata nel disegno naturalistico e oggi in quello erotico, vanta nel suo curriculum collaborazioni con le più importanti case editrici italiane: Arnoldo Mondadori, Zanichelli Editore, RCS, Istituto Geografico De Agostini, Paravia Bruno Mondadori, Raffaello Editrice, La Scuola di Brescia, Ardea Editrice, Piemme, Capitello Editori, La Spiga, Atlas, Petrini Editori.

Da sempre appassionata all’anatomia umana ed apprezzando i grandi fumettisti Manara e Crepax, dal 2018 ha ampliato la sua produzione artistica, concentrandosi sulle illustrazioni erotiche e partecipando a tre mostre “Tra cielo e terra” mostra d’Arte Erotica tenuta dalla Roccart Gallery e La Fonderia a Firenze; “Amore sostantivo Plurale” presso lo Spazio Arnaout a Milano; #SocialSexEra Festival della Sessuologia tenuto da Giunti editore a Firenze.
Docente
Ha collaborato con la Società Talento, nell’ambito di un progetto di formazione erogato dal Comune di Milano presso le Scuole Civiche e i Centri di Formazione Professionali, in qualità di docente esterno, sul tema dell’illustrazione scientifica naturalistica digitale dal 2013 al 2018.
Da gennaio 2019 collabora, sempre come docente esterno, con l’Istituto Comprensivo della Margherita di Vizzolo Predabissi ( scuole medie) per il progetto “ Laboratorio Tavoletta Grafica”.

Luisa attraverso l’arte comunica, esprime con forza, passione, libertà ciò che non riesce ad emettere con le parole: è dotata di un “sentire” speciale, intenso, fisico, carnale, questo perché è un soggetto “Aspie” (con sindrome di Asperger). I suoi sensi sono come amplificati, più sensibili di altri e attraverso l’arte che realizza, cerca di trasmettere, di “far SENTIRE” ciò che i suoi occhi catturano avidamente. 

“L’erotismo per me è sicuramente Donna, le mie illustrazioni sono l’esaltazione della femminilità, ritengo che ogni donna sia erotica anche inconsapevolmente, la mia sfida è quella di mostrare a lei e a chi guarda le illustrazioni tutto questo e lo faccio puntando al dettaglio, al vedo non vedo. Mi piace che le illustrazioni accendano il desiderio, le emozioni, non mi piace la banalità, la volgarità, l’esplicito, perché nell’esplicito tutto ormai è concluso.
Cacciatrice delle emozioni” è una definizione che mi rispecchia.
Questa professione non è solo un lavoro ma rappresenta la mia vittoria d’espressione sull’essere Aspie, donna e artista. Per troppo tempo non mi sono amata ed accettata, anzi mi sono sentita costantemente sbagliata, per ciò che questa sindrome comporta che ancora oggi è un tabù, in quanto pochi sanno della sua esistenza. Ho imparato che non c’è nulla di sbagliato in me, non voglio più nascondere quello che sono, anzi grazie alla mia arte posso esprimerlo. 
Le illustrazioni che realizzo sono un vero e proprio inno alla consapevolezza di “ESSERE sensuali, erotiche: dono che ogni donna possiede. 

INTERVISTA
Ciao Luisa, grazie di aver accettato questa intervista.
1. Che luce preferisci , naturale o artificiale ?
Luce naturale per ottenere un contrasto vero e non forzato
2. Come abbiamo accennato ti occupi anche di illustrazioni naturalistiche finalizzate ai libri didattici per le scuole medie. Quali sono le differenze tecniche tra queste e quelle erotiche ?
Le prime quelle realizzate per i libri scolastici sono fatte in digitale tramite Cintiq, tavoletta grafica e Photoshop, le illustrazioni erotiche sono fatte tutte a mano su un foglio semi ruvido con matite morbide (4b fino alla 12b) per creare una certa tridimensionalità al corpo.
3. Qual’è la reazione della gente quando dici che lavoro fai ?
Rispetto alle illustrazioni scolastiche vedo che per quelle erotiche c’è più interesse, curiosità, soprattutto perchè sono donna e questo lo vedo sia da parte degli uomini, ma molto anche da parte delle donne che reputano il mio lavoro fuori dagli schemi e al tempo stesso elegante, realistico.
4. Definisciti con tre aggettivi
Folle, istintiva, sensibile.
5. Come vedi il panorama italiano delle illustrazioni erotiche? E questo settore è più centrato sull’erotismo femminile o anche maschile ?
Siamo in espansione questo lo si nota rispetto a qualche anno fa, ma siamo ancora indietro mentalmente se ci confrontiamo con il mercato estero, l’Italia è un paese cattolico, l’erotismo per certi aspetti è ancora considerato un tabù. L’erotismo disegnato maggiormente è femminile, gli uomini sono più timidi e le donne più abituate a posare, anche questo dipende dalla mentalità, dai cliché tanto più se chi ritrae è donna. Ma nella fotografia so che è lo stesso.
6. Qual’è l’illustrazione che senti più tua e perché ?
L’ultima in galleria sotto, perché ho iniziato con quella ad esporre nelle mostre e poi per il titolo “Quel tocco da brivido sensoriale” che sintetizza per me l’erotismo, le sensazioni, i dettagli.
7. Qual’è la tipologia di donna che si fa ritrarre da te ?
Inizialmente le illustrazioni le facevo prendendo le fotografie prestate da colleghi artisti, poi ho iniziato a fotografare io perchè volevo essere libera di rappresentare ciò che mi ispirava e cosi ho fatto, sebbene non sono una fotografa, ma in questo modo ho maggior libertà di espressione e soprattutto connessione con un soggetto vero, che conosco, che mi rapisce per un attimo. La connessione, il “sentire” per me è indispensabile per lavorare bene.
Quindi all’inizio modelle con esperienza di posa perché non avevo ancora quella sicurezza necessaria per dirigere il soggetto, oggi invece ritraggo molte donne non modelle, senza esperienza di posa, perché voglio attraverso il mio talento farle sentire sexy ed erotiche.
8. Oltre a fare l’illustratrice insegni da anni nelle scuole medie ai ragazzi, quest’anno illustrazioni erotiche agli adulti. Hai altri progetti in serbo che puoi svelarci ?
Si il corso di illustrazione erotica sta interessando molto, perchè è un corso nuovo in Italia, e rappresenta un’occasione per imparare una nuova professione per coloro i quali cercano nuove occupazioni per re-inventarsi come lavoratori- lavoratrici avendo perso il lavoro o dovendo rientrare.
Proprio in questi giorni insieme alla fotografa Micaela Zuliani stiamo realizzando un progetto innovativo, provocatorio, unico in Italia, in una parola splendido!
Il titolo già ha il suo fascino “il Ritratto dell’eros“. Leggi qui

Conosci Luisa Cittone in arte Supercittons, guarda il video di Giorgio Alberti (sotto)

www.illustrazionieroticheitalia.com

INSTAGRAM: @supercittons

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: